HOMEPAGE

 

POETTO

 

 

CAPITANA

 

 

KALA'E MORU

 

 

GEREMEAS

 

 

BACCUMANDARA

 

 

TORRE DELLE STELLE

 

 

SOLANAS

 

 

VILLASIMIUS

 

 

COSTA REI

 
 

ALTRE SPIAGGE

 
  CHIA  
  BADESI  
  CASE VENDITA  
  AFFITTI A CAGLIARI  
   GUADAGNO ONLINE  

 

 

sa cologna15.jpg (54966 byte)

 

 

sa cologna16.jpg (62311 byte)

 

 

sa cologna14.jpg (68860 byte)

 

 

sa cologna18.jpg (85411 byte)

 

 

sa cologna20.jpg (75000 byte)

 

 

su giudeu.jpg (51021 byte)

 

 

su_giudeu2.jpg (43374 byte)

 

 

su portu.jpg (56433 byte)

 

 

su_portu2.jpg (41507 byte)

 

 

su_portu3.jpg (51515 byte)

 

 

su_cardulinu.jpg (75151 byte)

 

 

 

 

 

 

Riferimento
 

 

 

 

 

 chia

All'estremo sud dell'isola, a 50 km circa ad ovest di Cagliari si trova il comune di Domus de Maria. Su questo tratto di litoranea si trovano alcune splendide spiagge, racchiuse tra la Torre di Chia, Capo Spartivento e Porto Teulada

Chia è una piccola ma famosissima località balneare in provincia di Cagliari. La si può raggiungere da Cagliari in quaranta minuti di auto, percorrendo la strada statale 195 per Teulada e svoltando a sinistra al bivio di Chia.

Le coste, bagnate da un mare limpido con colori che vanno da un azzurro intenso ad un verde smeraldo, si sviluppano con un'alternanza di promontori alti e rocciosi con litorali bassi e sabbiosi.

 

Incontriamo subito l'isolotto Su Cardulinu, famoso per gli scavi che hanno portato alla luce il  Tophet dell'antica città fenicia di Bithia: l'isola è più conosciuta con il nome di Isula Manna: l'isolotto è unito alla terra ferma da un caratteristico cordone di sabbia. 

La località è raggiungibile solo a piedi percorrendo il tratto di strada della panoramica Chia-Santa Margherita di Pula. Quest'ultima strada si prende entrando in auto nella lottizzazione S'Isca, girando a destra prima del bar tabacchi Mongittu

Proseguendo lungo la costa arriviamo al porticciolo di Chia, caratteristico per la sua forma rotondeggiante e per le sue acque subito profonde. Subito prima del bar svoltiamo a sinistra e dopo 1 km arriviamo alla baia di Chia, con la sua bellissima spiaggia considerata per la sua sabbia gialla chiara finissima una delle più belle della Sardegna. 

Arriviamo alla baia Chia, con la Torre Spagnola edificata vicino alla foce di un fiume sul promontorio che custodiva l'acropoli punica dell'antica città di Bithia.

La famosa spiaggia di Chia

Dalla torre si ammira il panorama stupendo della costa, con il porticciolo e con la famosa spiaggia del Porticciolo nota anche come spiaggia de Su Portu o de Sa Tuerra o più semplicemente spiaggia di Chia, con sabbia e ciottoli. Una spiaggia a forma di mezzaluna con rocce alle estremità su un mare trasparentissimo.

 

Percorso il bagnasciuga verso sinistra e superati gli scogli che la chiudono, arriviamo alla contigua spiaggetta dell'isolotto de Su Cardulinu (isolotto del fungo), un triangolo di sabbia dorata generata da una scogliera di roccia giallastra coperta da una fitta vegetazione: l'isolotto è collegato alla terraferma da un cordone di sabbia.

Le altre spiagge di Chia

Oltre alla spiaggia de Su Portu, Chia è famosa per le altre spiagge che si seguono lungo la sua lunga costiera.

Spiaggia della Colonia

Sulla destra della spiaggia del Porticciolo si stende per 1 km il litorale di sabbia dorata della Spiaggia della Colonia, affacciato su un mare verde smeraldo, cui si arriva dalla strada che dal bar Mongittu porta a Baia Chia girando a destra dopo 800 m e percorrendola per 400 m. 

Al centro della spiaggia alcuni blocchi squadrati di arenaria costituiscono i resti ancora sepolti della città di Bithia. Dietro la spiaggia a ovest, separato da una striscia sabbiosa, si può vedere lo stagno di Chia. Per raggiungere le altre spiagge torniamo indietro sulla strada costiera verso Capo Spartivento.

Spiaggetta del Morto

Un breve sentiero sulla sinistra tra macchia mediterranea e ginepri porta alla Spiaggetta del Morto, il cui nome deriva da una vecchia croce che si trova tra le rocce, una piccola insenatura con sabbia dorata granulosa su un mare verde smeraldo circondata da una parete di granito in parte collinosa ricca di vegetazione, e con ai lati scogliere che formano piccole anse sabbiose.

Porto Campana.

Il promontorio roccioso sotto cui si trova l'insenatura con la spiaggetta del Morto separa la spiaggia della Colonia a sinistra verso est, dalla Spiaggia di Porto Campana sulla destra, anch'essa con sabbia dorata granulosa e mare verde smeraldo, con ai lati i promontori ricchi di vegetazione, dune di sabbia, macchia mediterranea e fiordalisi bianchi profumati.

Spiagge di Su Giudeu e Cala Cipolla

Al bivio dove si trova l'Hotel Chia Laguna, sito nella famosa e omonima laguna di Chia, separata dal mare da un lembo di sabbia e meta di migrazione di fenicotteri rosa, svoltiamo a sinistra verso le spiagge principali, dopo 700 mt ancora a sinistra e al bivio per la spiaggia di Su Giudeu, che è raggiungibile anche lungo la costa dopo il promontorio a destra della spiaggia di Porto Campana; è lunghissima con sabbia chiarissima mare bellissimo e dune di sabbia alte fino a 20 metri sormontate da secolari ginepri.

Sulla destra del litorale si vede a 150 metri dalla riva un grande scoglio di roccia scistosa scura con a tratti macchia mediterranea, detto l'Isolotto de Su Giudeu che dà il nome alla spiaggia, raggiungibile a piedi passando sul basso fondale. 

Dietro la spiaggia verso est, separato da una striscia sabbiosa, si può vedere il secondo stagno di Chia ossia lo stagno Su Stangioni de Su Sali.

Continuando invece dritti e percorrendo 1 km di strada bianca ed arriviamo alla spiaggia di Cala Cipolla, una delle più suggestive spiagge del litorale, con sabbia e scogli riparati da una vera barriera di pini e macchia mediterranea, in una insenatura creata da due promontori di granito che si chiudono ai lati delimitandola quasi come una piscina naturale.